Master di II livello ”La medicina estetica del viso nello studio odontoiatrico” – UP

Iscrizioni aperte

Il Master in Medicina Estetica e Trattamenti Viso è rivolto a personale medico. Fornisce la conoscenza delle basi anatomiche della medicina estetica:

  • antropometria e anatomofisiologia della pelle,
  • anatomofisiologia dei tessuti muscolari,
  • neurologici e adiposi,
  • attrezzature e loro impieghi in medicina estetica, farmacologia utilizzata in medicina estetica,
  • problemi dermatologici che possono essere trattati in medicina estetica: lesioni cutanee di eziologia infettiva, lesioni dermatologiche, tecniche anestetiche applicate in medicina estetica
  • Tipologia corso:Master di II Livello

Master di I livello ” Trattamento delle disfunzioni pelvi-perineali”-UP

Iscrizioni aperte

Il Master in Disfunzioni Pelvi Perineali è volto a fornire competenze teoriche e pratiche nella gestione delle patologie a carico del pavimento pelvico maschile e femminile quali incontinenza urinaria e fecale, dolore persistente e alla gestione dei relativi disturbi, al trattamento della donna nelle fasi più delicate della vita, quali gravidanza, post partum e menopausa, nonché a fornire conoscenze circa l’accompagnamento della donna in gravidanza e alla valutazione della salute del pavimento pelvico fin dai primi anni di vita.

  • Tipologia corso:Master di I Livello

Master di I Livello ” Sanità digitale a supporto della medicina territoriale”- UP

Iscrizioni aperte

ll Master è destinato ai professionisti sanitari che intendono sviluppare le proprie competenze sulla sanità digitale. Per l’attuazione della sanità digitale si richiedono competenze scientifiche multidisciplinari e multiprofessionali necessarie per le implementazioni di soluzioni sanitarie appropriate ed innovative. L’obiettivo è quello di fornire le necessarie competenze relative alle applicazioni, alle opportunità, alle sfide e alle implicazioni della telemedicina e dell’uso dell’intelligenza artificiale in ambito sanitario. In particolare, sarà affrontato il potenziale della telemedicina favorendo lo sviluppo della medicina territoriale integrata migliorando il risultato e riducendo tempi e costi. La telemedicina, l’ingegneria e lo studio dei dati sono fondamentali per l’integrazione Azienda-Territorio. Il settore sanitario genera una grande quantità di dati che devono essere opportunamente gestiti ed integrati tra le varie strutture sanitarie coinvolte nell’intero processo assistenziale del paziente/utente. La sicurezza e la prevenzione dei dati clinici risulta fondamentale al fine di garantire la tutela, la riservatezza e la privacy dei pazienti.

  • Tipologia corso:Master di I Livello

Master di I Livello ” Green Management: la transazione ecologica sostenibile” -UP

Iscrizioni aperte

Il cambiamento sociale e produttivo, accelerato dalla pandemia covid19, sta producendo ricadute sulle esigenze di formazione e sviluppo di nuove competenze. La transizione ecologica verso un modello ecosostenibile determina nuove configurazioni produttive e distributive. Le filiere diventano più flessibili, e si assiste ad un sempre maggiore grado di permeabilità tra competenze apparentemente distanti o separate. Ogni settore del sapere e del fare umano dovrà confrontarsi con l’impatto ambientale. La figura del Bioneer emerge dalla necessità impellente, sancita dagli interventi normativi ed incentivi economici governativi ed europei, di ridurre la concentrazione di Anidride Carbonica dall’atmosfera, per ridurre il riscaldamento climatico. Dalla esigenza diffusa di offrire una visione olistica dell’ecosistema che includa l’utilizzo delle risorse energetiche, ma in equilibrio con l’ambiente, senza inquinarlo. Bisogna ridurre, ove possibile eliminare o compensare, tutte le emissioni di CO2, dei cicli produttivi e delle comunità umane per continuare ad abitare il pianeta.
Lo scopo del Master è contribuire alla formazione di coscienza e competenza per il cambiamento del Modello Socio Produttivo in direzione della sostenibilità. La figura formata, si svolge in direzione della riduzione di CO2 e dello sviluppo di modelli ecosostenibili, ispirati all’ economia circolare, alla Blu economy, alla sharing economy, alle comunità energetiche di recente istituzione.

  • Tipologia corso:Master di I Livello

Master di I Livello ” Digital Marketing & Social Media Management ”

Iscrizioni aperte

Il Master fornisce le competenze di marketing e digitali tra le più ricercate nel mondo del lavoro. Si acquisiranno in particolare strumenti e competenze di base per pianificare, implementare e misurare impatti e ritorni delle strategie digitali. Un percorso che si caratterizza per la didattica esperienziale, che prevede lezioni teoriche a cura dei professori Università Pegaso e Skill Lab a cura di RCS University Online con interventi ricchi di esempi e casi pratici di consulenti e formatori esperti.
Il Master include un Digital Advertising Lab, sessioni interattive per imparare a creare campagne di successo su Google, Meta e Facebook

  • Tipologia corso:Master di I Livello

Master di II Livello ” I contratti pubblici e relativo contenzioso – il nuovo codice dei contratti pubblici: i principi e le nuove regole, dalla programmazione all’esecuzione ”

Iscrizioni aperte

Il corso è rivolto a dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni e Rup ai fini dell’ottenimento dei requisiti necessari per la qualificazione come SA, o come RUP ai sensi del nuovo codice e delle Delibere Anac sulla qualificazione delle SA, sia ai liberi professionisti che vogliono sviluppare la propria attività nel settore privato o ricevere certificazioni specifiche nell’ambito degli uffici gare delle imprese.

  • Tipologia corso:Master di II Livello

Ricorso “Mobilità Interregionale Dirigente Scolastico”

Iscrizioni aperte

RICORSO MOBILITA’ INTERREGIONALE DIRIGENTE SCOLASTICO LEGGE 104/1992 – VIOLAZIONE MANCATO TRASFERIMENTO – MANCATO RILASCIO DEL NULLA OSTA – DIRIGENTI SCOLASTICI. VIOLAZIONE DALL’ART. 1, COMMA 978, DELLA LEGGE N. 178/2020 (LEGGE DI BILANCIO DEL DICEMBRE 2021).

Si informa tutti i Dirigenti Scolastici che uno studio legale ha preparato un ricorso da depositare presso il Tribunale Ordinario, presso il Giudice del Lavoro territorialmente competente su tutto il Territorio Nazionale. Questo ricorso mira a proteggere i Dirigenti Scolastici che rientrano nei benefici previsti dalla Legge 104/1992 e da altri diritti. In particolare, è rivolto a coloro che hanno ricevuto l’approvazione per la mobilità interregionale verso una regione specifica ma non hanno ottenuto il trasferimento richiesto dall’Ufficio Scolastico Regionale, anche in violazione di quanto stabilito dall’art. 1, comma 978, della Legge n. 178/2020 (Legge di bilancio di dicembre 2021). La giurisprudenza si è già espressa positivamente su questo tema.

Il ricorso è destinato ai Dirigenti Scolastici che partecipano alla Mobilità Interregionale per l’anno scolastico 2022/2023 e che non hanno ottenuto il trasferimento o il nulla osta, nonostante abbiano diritto ai benefici della Legge 104/1992. Inoltre, il ricorso si riferisce alla disposizione dell’art. 1, comma 978, della Legge n. 178/2020, che aveva lo scopo di assegnare un Dirigente Scolastico in tutte le scuole sottodimensionate, comprese quelle di dimensioni ridotte che necessitano di una direzione stabile.

Questo ricorso sarà presentato al Tribunale Ordinario presso il Giudice del Lavoro territorialmente competente. Sono invitati a partecipare tutti i nuovi Dirigenti Scolastici che ritengono di aver subito un’ingiustizia nei diritti descritti.

Per aderire compilare il form

Ricorso “Dirigenti Scolastici – R.I.A”

Iscrizioni aperte

RICORSO DIRIGENTI SCOLASTICI PER IL RICONOSCIMENTO DELLA RETRIBUZIONE INDIVIDUALE DI ANZIANITÀ PRESSO IL TRIBUNALE ORDINARIO IN FUNZIONE DEL GIUDICE DEL LAVORO

I neo Dirigenti Scolastici immessi in ruolo attraverso un processo concorsuale sono informati che lo studio legale ha presentato un ricorso presso il Tribunale Ordinario in funzione del Giudice del Lavoro competente, su tutto il Territorio Nazionale, al fine di difendere i loro interessi.
Questo ricorso mira a ottenere il riconoscimento della retribuzione individuale di anzianità (conosciuta come R.I.A.), una prestazione attualmente concessa solo ai Dirigenti Scolastici provenienti dalla carriera dei Presidi.

I Dirigenti Scolastici che hanno vinto il concorso ordinario del 2019 e sono stati immessi in ruolo, provenendo dalla carriera di docente, non ricevono attualmente alcun riconoscimento dell’anzianità di servizio, nonostante abbiano acquisito tale anzianità nel ruolo e nella posizione precedentemente ricoperti.

Questa situazione crea una disparità di trattamento tra i lavoratori che svolgono la stessa funzione di Dirigente Scolastico, ma che ricevono retribuzioni diverse, in contrasto con i principi normativi e costituzionali relativi all’imparzialità e al buon funzionamento della Pubblica Amministrazione.

I neo Dirigenti Scolastici hanno l’opportunità di recuperare una somma mensile relativa alla retribuzione individuale di anzianità (R.I.A.), che varia tra € 500,00 e € 600,00. Sentenze emesse dal Tribunale di Napoli, Sezione Lavoro, come la sentenza n. 1057 del 13 febbraio 2018, e dal Tribunale di Nocera Inferiore, Sezione Lavoro, come la sentenza n. 1551/14, hanno riconosciuto ai Dirigenti Scolastici vincitori del concorso ordinario il pieno diritto di far valere la loro carriera maturata nel ruolo di provenienza per scopi retributivi, pensionistici e di buonuscita.

Questo ricorso è aperto a tutti i nuovi Dirigenti Scolastici che ritengono di essere stati lesi nei diritti sopra descritti.

Per aderire compilare il form

Ricorso “Servizio Militare”

Iscrizioni aperte

RICORSO VALUTAZIONE DEL SERVIZIO MILITARE NON IN COSTANZA DI NOMINA – AGGIORNAMENTO GRADUATORIE GPS BIENNIO 2022/2024

Lo studio Legale propone un ricorso contro l’Ordinanza Ministeriale n. 112/2022 con l’obiettivo di valutare il servizio militare prestato non in costanza di nomina, al fine di ottenere il riconoscimento di 12 punti nelle GPS e nelle relative graduatorie di istituto di II e III fascia per il periodo 2022/2024.

Si ritiene che ci sia una chiara discriminazione e un’illecita condotta da parte del Ministero dell’Istruzione nel non considerare il servizio militare svolto al di fuori del periodo di nomina. Tuttavia, è importante notare che il servizio militare è stato completato dopo aver ottenuto il titolo di studio necessario per l’insegnamento.

Il ricorso per il riconoscimento dei punti relativi al servizio militare può essere presentato sia dai docenti, con l’obiettivo di ottenere 12 punti per ciascuna annualità di servizio militare di leva e civile svolto, sia dal personale ATA, che può ottenere 6 punti per ciascuna annualità di servizio militare di leva e civile svolto. Il riconoscimento di questi punti è effettuato al fine di influenzare le graduatorie di istituto per il periodo 2022/2024.

Per aderire compilare il form

Ricorso “Carta Docente”

Iscrizioni aperte

RICORSO “CARTA DOCENTE” RISERVATO AI DOCENTI PRECARI ED EDUCATORI AI NEO DOCENTI ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO.

Il ricorso sarà presentato al Tribunale Ordinario sotto la giurisdizione del Giudice del Lavoro al fine di ottenere il riconoscimento del bonus annuale di € 500,00 per tutto il Personale Docente non di ruolo e gli Educatori.

Questo riconoscimento può essere richiesto non solo per l’anno scolastico attuale, ma anche per quelli precedenti a partire dall’anno scolastico 2015/2016, per un totale di € 4.000,00, nonché per gli anni futuri.

È importante notare che numerosi precedenti giurisprudenziali e la Sentenza n. 1842/2022 del Consiglio di Stato del 16.03.2022 hanno stabilito il diritto del personale precario di ricevere la “Carta elettronica” del valore di € 500,00 annui, aprendo la possibilità anche per i docenti precari di religione cattolica (e per tutti i docenti precari) di ottenere questo beneficio. Inoltre, la Corte di Giustizia Europea ha riconosciuto a tutti i docenti precari della scuola il diritto di usufruire del beneficio economico di € 500,00 annui tramite la “Carta elettronica” per l’aggiornamento e la formazione.

Il ricorso potrà essere presentato individualmente o in modo semi-collettivo, e possono aderirvi i Docenti Precari e gli Educatori con contratto annuale o che abbiano svolto almeno 180 giorni di servizio.

Per aderire compilare il form